Lavori perduti e lavori in corso – Il Pollaio del Re ®

Questa era l'immagine predisposta per il foro di discussione che avevamo aperto. Purtroppo il precedente servizio hosting di Aruba ha avuto problemi (incendio ci è stato detto) e molti dati sono stati definitivamente persi o danneggiati .
Questa era l’immagine predisposta per il foro di discussione che avevamo aperto. Purtroppo il precedente servizio hosting di Aruba ha avuto problemi (incendio ci è stato detto) e molti dati sono stati definitivamente persi compreso il Foro. Peccato, molto tempo e un bel lavoro per niente…

Nel link qui sopra potete visualizzare la bozza che avevo creato del nuovo sito de “Il Pollaio del Re” ma anche questo lavoro è rimasto in sospeso. Vari i motivi – tra i quali persone che non mantengono la parola e persone che amano mettere i bastoni tra le ruote a chi lavora – ma la causa principale è stato un ennesimo errore di Aruba (il secondo dopo il lavoro del Foro) che ha letteralmente perso per strada l’account del sito malgrado si trattasse di un servizio a pagamento (fatture alla mano). La prima volta si giustificarono dicendo che c’era stato un incendio per cui i danni erano molti… Quindi inutile infierire, mentre la seconda volta non hanno nemmeno risposto. Ringrazio Aruba per il pessimo servizio.

screenshot

Certo si poteva richiedere un risarcimento danni perché la cosa più grave, aldilà del sito stesso è l’indirizzo di posta elettronica ad esso associato (info@ilpollaiodelre.com) questo era l’indirizzo di posta principale che durante tutti questi anni era utilizzato per contattare università, associazioni estere, contatti privati e non, enti pubblici, etc..
Non sono più riuscito a entrare nel mio account nemmeno per poter controllare se vi erano e-mail importanti! Anzi, approfitto per scusarmi con chi non ha mai ricevuto risposta.
Comunque chi vuole contattarmi attualmente è operativo l’indirizzo e-mail vivian.tuscany@gmail.com

In fondo avevo deciso da tempo di riprendere il mio principale lavoro (arti visive) che avevo a lungo trascurato e tempo permettendo modificare totalmente la struttura del vecchio sito per cui ho lasciato perdere tutto anche perché il tempo a mia disposizione è davvero poco e non ho intenzione di addentrarmi inutilmente in gineprai burocratici dove alla fine ognuno scarica la colpa su qualcun altro e perdere così altro tempo prezioso.

Quel che faccio con il computer lo faccio nei momenti di pausa che ritaglio tra un lavoro e l’altro.
Preferisco concedermi qualche momento di relax leggendo un buon libro. Il sistema oggi va troppo di fretta per i miei gusti, e io non ho alcuna intenzione di adeguarmi a uno stile di vita incalzante che non concede nemmeno il tempo che ci vuole per godersi la vita. Sembra una banalità ma non lo è affatto, la qualità di vita è importante per il proprio benessere. In fondo nessuno ti premia se corri veloce, ci sarà sempre qualcuno che corre più veloce di te.

Tornando al sito e al suo contenuto, non ho alcuna intenzione di non scrivere più, anzi! Ho molto materiale prezioso e interessante da condividere con veri appassionati di questo bel settore, immagini e testi davvero rari. Vere e proprie chicche che faranno luce su tutto il settore, molti luoghi comuni e dettagli che fino ad oggi non conoscevamo. In fondo non tutti i mali vengono per nuocere, non si può iniziare un nuovo capitolo se prima non ci si mette alle spalle quello vecchio.

Annunci

5 pensieri riguardo “Lavori perduti e lavori in corso – Il Pollaio del Re ®”

  1. Benissimo…. ecco che fine ha fatto, ricordavo bene questo sito, un paio di anni fa l’avevo consultato per pura curiosità e l’avevo trovato molto interessante, una fonte molto ricca di informazioni.
    Ora stavo cercando un manuale per l’incubazione artificiale che avevo trovato sempre sul sito e sorpresa, il sito non esiste più 😦 mi dispiace era un lavoro veramente meritevole,
    Non so se può essere utile ma per fortuna ho trovato una copia del sito sull’internet archive:
    https://web.archive.org/web/20130530145243/http://www.ilpollaiodelre.com/entra.htm
    Spero di aver fatto cosa gradita postandone il link per chi ne fosse ancora alla ricerca, in caso contrario rimuova pure il commento.

    Mi piace

    1. Salve Angelo,

      grazie per le lusinghe. Come te, sono stati in molti a cercare invano il sito IPDR e molte volte mi è stato chiesto di aprirne subito un altro, mentre altri hanno gioito dell’accaduto. Altri ancora hanno colto l’occasione per emularmi anche nella grafica, purtroppo una storia antica come il mondo.
      Come scritto sopra Aruba (hosting del sito) ha sempre dato problemi più o meno gravi negli anni sin dal concepimento del sito stesso, malgrado si trattasse di un dominio a pagamento. Certamente il danno più grave è stato l’ultimo ovvero la perdita totale di tutti i dati compreso l’indirizzo e-mail ad esso associato che era info@ilpollaiodelre.com – attualmente è attivo vivian.tuscany@gmail.com
      Avrei potuto benissimo richiedere un risarcimento danni (soprattutto di immagine) vista la popolarità e quantità di contatti a livello nazionale e internazionale con i quali ho avuto molti scambi epistolari. E forse, entro i tempi stabiliti dalla legge avrei fatto la cosa giusta: Ma ho lasciato perdere perché in fondo era da tempo che meditavo un cambiamento di rotta e avevo deciso che fosse arrivato il momento di ristrutturare tutto e aggiornare buona parte dei suoi contenuti (soprattutto quello sulle razze italiane) poiché molti di questi testi (non era tutta opera mia) col tempo si sono dimostrati errati e comunque obsoleti, inoltre prolisse e inutili descrizioni e ripetizioni che si trovano in ogni dove e ormai in ogni lingua sul web. Ma a volte è più complicato rimettere mano ad un vecchio lavoro che crearne uno nuovo.
      Ho letto molti libri e siti (forse tutti) in varie lingue e si capisce bene come la maggior parte degli autori scrivano solo per personali teorie raccolte qua e là ma ben poca conoscenza pratica. Non me ne vogliano ma è così.
      E’ mia intenzione trattare nuovamente l’argomento in modo più diretto e decisamente più pragmatico. Ma piuttosto che rischiare di perdere nuovamente tutto il lavoro mi sono finalmente deciso di scrivere un libro de “Il Pollaio del Re”® (cartaceo) con importanti e recenti informazioni – oltre a rarissime iconografie antiche – che rivoluzioneranno questo splendido settore.
      Saranno presenti anche appunti di archeozoologia (nel link qui accanto troverai uno degli ultimi lavori in cui ho prestato la mia consulenza e collaborazione) http://www.scienzeelettere.it/book/49097.html
      Concludendo, in fondo era mia intenzione riportare l’attenzione sulle antiche razze avicole italiche e devo dire di esserci proprio riuscito, sono orgoglioso dei risultati raggiunti (e davvero inaspettati), oggi vedo con piacere un gran fermento tra gli appassionati di razze autoctone, biodiversità e permacultura. Siamo entrati finalmente in una nuova fase socio culturale del settore agroalimentare e anche lo stile di vita è decisamente cambiato, è più apprezzata la qualità e non la quantità.
      Si tratta di avere un po di pazienza e prima o poi riuscirò a finire anche il manoscritto che sicuramente susciterà sdegno tra alcuni ‘esperti’ e mi auguro apprezzamenti per altri.

      Un caro saluto

      Viviano

      PS Il link che tu hai postato nel tuo secondo messaggio a me non funziona, ma grazie per la dedizione e tenacia dimostrata.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...